DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

NEWSLETTER
Ricevi sulla tua email gli ultimi articoli del nostro sito e tutte le iniziative della nostra Provincia


*) Iscrivendomi alla Newsletter dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.LGS. n. 196/2003

Non voglio essere una maschera vivente

briciole2

Signore, voglio pregarti così, senza tante "formule" o preghiere imparate a memoria.

Ti chiedo aiuto perché in questo mondo è veramente difficile essere sè stessi, avere un proprio stile... pensare con la propria testa ed essere "limpidi" davanti agli altri, senza maschere! Signore, aiutami a credere in te, aiutami a capire che se Tu sei con me, non ho bisogno di nessuna maschera per piacere agli altri, per non soffrire, per essere felice! La Bibbia dice che "mi hai creato come un prodigio", sono unico e speciale, aiutami ad essere me stesso con tutte le persone che incontro. Aiutami ad essere ogni giorno... (ognuno dice il proprio nome) Amen.

 

Fornicazione, impurità, passioni, desideri cattivi, cupidigia,  ira, collera, malignità, calunnia, parole oscene, menzogna sono alcune delle cose che caratterizzavano la nostra vita quando non avevamo incontrato Dio. I versetti che abbiamo letto ci invitano a spogliarci di questo tipo di cose, a deporle.  Non possiamo semplicemente nasconderle con una maschera e lasciare che affiorino nel segreto, semmai mimetizzati ipocritamente e nascosti da un nome falso, lontano dagli occhi di altri credenti o dei nostri famigliari. Queste cose devono morire. Se siamo nuove creature, trasformate dall’incontro con Dio, siamo invitati a mettere giù la maschera e ad indossare invece l’uomo nuovo “che si va rinnovando in conoscenza a immagine di colui che l’ha creato.” Non siamo soli in questo cammino, perché è Dio stesso che opera questo rinnovamento in noi. Togliamo la maschera affinché la nostra nuova vita si manifesti in maniera sempre più trasparente agli occhi di chi ci circonda, e onori il Signore.

 

(rubrica a cura di fr. Vincenzo Caprara, O.P.)

NB: Questa pubblicazione non è a scopo di lucro. Pertanto se qualcuno trovasse qualunque improprietà di pubblicazione o riproduzione nel presente sito è pregato di comunicarlo all'amministratore con un messaggio scritto alla pagina Facebook "www.facebook.com/fratidomenicani". Grazie della vostra collaborazione e segnalazione.

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...