DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

donazion2

NEWSLETTER
Ricevi sulla tua email gli ultimi articoli del nostro sito e tutte le iniziative della nostra Provincia


*) Iscrivendomi alla Newsletter dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.LGS. n. 196/2003

Saper vivere

briciole frate

Se sei disposto a dimenticare ciò che hai fatto per gli altri e a ricordare ciò che gli altri hanno fatto per te.

Se sei pronto a non tener conto di ciò che la vita ti deve, ma a prendere nota di ciò che tu devi alla vita. Ma soprattutto, se riesci a capire che tu sei negli altri e gli altri sono in te e che la cosa più importante della vita non è ciò che riuscirai a prendere da essa, ma ciò che riuscirai a darle.... Allora avrai imparato a vivere. Il valore della vita non sta in ciò che fai, ma in ciò che riesci ad amare di ciò che fai; puoi fare tante cose, ma se non riesci ad amarle, il tuo fare non serve a nulla, e la tua vita non vale nulla. Il valore della tua vita non sta in ciò che hai, ma in ciò che sei; perché in realtà nessuno non ha niente. L'unica cosa che si può avere è se stessi, se hai te stesso, hai tutto il mondo e la tua vita vale più del mondo. Il valore della tua vita non sta in ciò che pensi: puoi pensare tutto il bene del mondo, ma se non ti adoperi per farne almeno un po' è come se pensassi il male, e la tua vita non vale nulla. Il valore della tua vita si misurerà quando starai per perderla; se lascerai il mondo un pochino migliore di come l'hai trovato ...allora sarà grande. ...Sai vivere quando... pur vivendo in questo mondo complicato resti semplice, pur vivendo in questo mondo ingiusto resti giusto, pur vivendo in questo mondo disonesto resti onesto, pur vivendo in questo mondo falso resti autentico, pur vivendo in questo mondo sporco resti pulito. Ma soprattutto, sai vivere quando pur vivendo in questo mondo con poco amore riesci ad amare ma ancor di più sai vivere se, nonostante tutto, amerai lo stesso questo mondo.

Omar Falworth

Albert Einstein arrivò a dire che per essere sapienti non basta la ricerca scientifica, serve una fiducia profonda, occorre saper assumere ogni giorno le proprie responsabilità di fronte agli altri, essere capaci di esercitare la libertà, senza mendicarla o attendere che ci sia elargita. In questo cammino, avere accanto un sapiente, poter essere coinvolti nella sua vita, più ancora che poterlo ascoltare, è un'avventura straordinaria, perché solo chi è sapiente sa insegnare ed educare come atto amoroso: allora si impara ad ascoltare il silenzio, a comunicare con tutte le creature animate e inanimate, si conosce la solidarietà profonda che regna nell'universo, si discerne la presenza di quella sapienza personificata cui la Bibbia dedica un libro intero per cantarla come "architetto" che plasma l'universo ed è capace di danzare e giocare con l'umanità, invitandola a un banchetto imbandito e rallegrato dal vino della gratuità e della condivisione.

 

(rubrica a cura di fr. Vincenzo Caprara, O.P.)

NB: Questa pubblicazione non è a scopo di lucro. Pertanto se qualcuno trovasse qualunque improprietà di pubblicazione o riproduzione nel presente sito è pregato di comunicarlo all'amministratore con un messaggio scritto alla pagina Facebook "www.facebook.com/fratidomenicani". Grazie della vostra collaborazione e segnalazione.

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...