DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

donazion2

NEWSLETTER
Ricevi sulla tua email gli ultimi articoli del nostro sito e tutte le iniziative della nostra Provincia


*) Iscrivendomi alla Newsletter dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.LGS. n. 196/2003

Non si mercanteggia col buon Dio

briciole frate

Non si mercanteggia col buon Dio: bisogna arrenderglisi senza condizioni. Dategli tutto, egli vi renderà assai di più.

 

Georges Bernanos

Sono gli innamorati, gli eremiti, i folli a porre le questioni fondamentali. Ti interpellano, ti stupiscono. Auguro a voi giovani, "sentinelle del mattino", di essere così. INNAMORATI Chi si innamora nasce un'altra volta. Un innamorato si fida, si abbandona. Va oltre la ragione. E nel legame trova libertà. Afferma con radicale umiltà di non bastare a se stesso. Non si arresta davanti all'impossibile. Crea, inventa, sorprende e si lascia sorprendere. Ed è felice, smisuratamente. EREMITI Non temono la solitudine, la cercano, in cerca di profondità. Non si sottraggono alle domande più brucianti, più inquietanti. Pensano con lucidità e radicalità. Non si accodano al così fan tutti, al così pensano tutti. Non rischiano l'omologazione. Abbiate il coraggio della domanda. Il coraggio di pensare. Dio ama la vostra intelligenza, la vostra libertà. Solo gli uomini potenti hanno paura dell'intelligenza e della libertà. FOLLI Appassionati e temerari. Sanno vedere oltre, sperare oltre. Non si fermano al possibile. Non temono di sognare in grande. Hanno occhi di gufo e ali d'aquila. I folli: coloro che nel prevalere degli interessi particolari sanno vivere la generosità, la gratuità, amano la trasparenza. I folli: coloro che sanno attraversare la città. Coloro che sanno pensare a qualcun altro oltre che se stessi, che sanno rompere gli specchi, per guardare oltre. Agli altri. Che sanno ascoltare il silenzio assordante dei più poveri. Che sanno riprovare gusto per la politica, come modo esigente di vivere la solidarietà, la carità. Vi auguro quello che ha detto il giorno del suo 80° compleanno Enzo Biagi: Ho conservato la capacità di indignarmi e di meravigliarmi. Indignarsi di fronte alle ingiustizie. Meravigliarsi di fronte alla bellezza.

 

(rubrica a cura di fr. Vincenzo Caprara, O.P.)

NB: Questa pubblicazione non è a scopo di lucro. Pertanto se qualcuno trovasse qualunque improprietà di pubblicazione o riproduzione nel presente sito è pregato di comunicarlo all'amministratore con un messaggio scritto alla pagina Facebook "www.facebook.com/fratidomenicani". Grazie della vostra collaborazione e segnalazione.

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...