DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

donazion2

NEWSLETTER
Ricevi sulla tua email gli ultimi articoli del nostro sito e tutte le iniziative della nostra Provincia


*) Iscrivendomi alla Newsletter dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.LGS. n. 196/2003

Voglio te solo

briciole frate

Il mio cuore ripete senza fine che voglio te, te solo!

Tutti i desideri che giorno e notte mi distraggono sono falsi e vani fin nel profondo dell'anima. Come la notte cela nelle tenebre la brama che ha della luce così nel profondo dell'esser mio un grido risuona: Voglio te, te solo! E come bufera, che nella sua furia pure ha per meta la pace, così anche il mio spirito ribelle lotta con il tuo amore; e il mio grido è sempre quello: Voglio te, te solo!

Rabindranath Tagore

Il pensiero che sta alla base di tutta l'opera di Tagore è espresso soprattutto in "Sadhana", pubblicazione che raccoglie alcune sue conferenze. Esso si fonda su un panteismo mistico che ha le sue radici nelle "upanisad", antiche raccolte mistico-filosofiche indiane, anche se  aperto ad altre tradizioni culturali. Partendo dalla contemplazione della natura, Tagore vede in ogni sua manifestazione l'immanenza di Dio e quindi l'identitã  tra l'assoluto e il particolare, tra l'essenza dell’ uomo e quella dell'universo. Questa armonia cosmica viene riprodotta da Tagore nella propria lirica, che è prima di tutto perfetta e sottile musicalità  e, nella sua fase più matura (nelle "Gitanjali," raccolta di poesie che gli valse il Nobel nel 1913), canto di lode a Dio, gioioso ritrovamento dell'assoluto attraverso la strada invisibile dell'intuizione. Per il poeta l'amore rappresenta l'esperienza più piena e totale che un individuo possa compiere perché l'incontro tra gli innamorati è l'unione di sacro e profano - anima e desiderio - spirito e corpo.

 

(rubrica a cura di fr. Vincenzo Caprara, O.P.)

NB: Questa pubblicazione non è a scopo di lucro. Pertanto se qualcuno trovasse qualunque improprietà di pubblicazione o riproduzione nel presente sito è pregato di comunicarlo all'amministratore con un messaggio scritto alla pagina Facebook "www.facebook.com/fratidomenicani". Grazie della vostra collaborazione e segnalazione.

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...