DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

donazion2

 

Sulla Chiesa “come” Chiesa

gabrio Riscoprire le fonti della fede cattolica significa riscoprire un po' anche sé stessi in tutta la propria bellezza e figliolanza nei confronti di Dio. Se questa riscoperta si concentra poi sul mistero della Chiesa, allora veramente è una riscoperta di noi stessi.

Perché la Chiesa siamo tutti noi battezzati e catecumeni. Su questi temi monsignor Marcello Semeraro, vescovo di Albano e in passato professore di ecclesiologia alla Pontificia Università Lateranense, ha aperto l’anno accademico 2014/ 2015 per la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna.

Mons. Semeraro si è soffermato su un’attenta analisi del documento conciliare Lumen Gentium, che proprio quest’anno vede i cinquant’anni dalla sua approvazione. Questo documento infatti si sofferma sulla chiesa cercando di mostrare la sua verità sempre viva alla luce del nuovo secolo.

Per questo, afferma mons. Semeraro, pur non essendo una costituzione contenente definizioni dogmatiche è una costituzione che parla del dogma della Chiesa.

Se questa riscoperta si concentra poi sul mistero della Chiesa, allora veramente è una riscoperta di noi stessi.
Perché la Chiesa siamo tutti noi battezzati e catecumeni.

Molto interessanti sono stati i temi trattati. Fra questi ricordo anche l’attenzione poste dal vescovo di Albano sul ruolo delle Conferenze Episcopali e sulla loro attività. È stato anche un tema, ha ricordato Mons. Semeraro, ripreso da papa Francesco nella recente intervista con padre Antonio Spadaro.
Un interessante incontro avvenuto sulla Chiesa come chiesa. Infatti alla prolusione di inizio anno accademico abbiamo partecipato noi frati studenti domenicani, i seminaristi di Bologna e i tanti laici che con noi frequentano i corsi di teologia. La verità eterna della Chiesa dunque allo stesso tempo in cui viene esposta teologicamente è stata vissuta tutti insieme.
Davvero lo spirito di unità che caratterizza il Corpo Mistico, della cattolicità vera e professata sono riuscito a respirare in questo giorno.

Gesù dolce, Gesù amore

Fr. Gabriele Giordano M. Scardocci, O.P.

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...