DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

donazion2

 

Una promessa di rinnovamento

vaticano-2-una-promessa-giusto

 Il seguente articolo è presentato da fr. Alessandro Cortesi, frate della nostra Provincia, che ha partecipato in qualità di relatore al convegno " Vatican II and the promise of renewal ", offrendo un contributo sul lavoro di p. Congar alla redazione della dichiarazione " Dignitatis humanae " sulla libertà religiosa. 

Dal 7 al 9 maggio si è tenuto a Toronto in Canada, promosso dal Dominican Institute of Toronto, l'Istituto di ricerca sul Vaticano II e la Facoltà di teologia del S.Michael's College, il Congresso dal titolo "Vaticano II: promessa di rinnovamento".

Il Congresso, aperto da un saluto del maestro dell'Ordine fr. Bruno Cadoré, ha visto la partecipazione di circa duecento partecipanti: tra le conferenze maggiori quella di Peter Phan, docente alla Georgetown University of Washington e studioso di dialogo interreligioso, di Robert Doran del Regis College dei gesuiti di Toronto uno tra i maggiori esperti del pensiero di Bernard Lonergan e di Gilles Routhier, dell'Université Laval di Montréal, studioso della recezione del Vaticano II.

I lavori si sono svolti in diverse sessioni che hanno riguardato gli ambiti della liturgia, del dialogo interreligioso, di giustizia e pace dell'ecclesiologia e dell'apporto dei domenicani al Concilio. I numerosi interventi proposti nelle bruno-cadoresessioni di studio da una trentina di studiosi provenienti da diversi Paesi hanno sottolineato alcuni percorsi di rinnovamento aperti dal Vaticano II sottolineando il ruolo avuto in particolare da alcuni domenicani nell'ambito del metodo teologico, dell'ecclesiologia, del dialogo tra le fedi.

Se il Vaticano II ha costituito un momento di accoglienza di tanti percorsi maturati nella prima metà del secolo XX anche nell'ambito dell'Ordine domenicano, esso rimane promessa di un rinnovamento ancora da attuare. Rimane appello oggi per una effettiva recezione di tale evento che divenga vita dei singoli e delle chiese. Il cammino di una chiesa capace di scoprirsi e di strutturarsi come popolo di Dio è ancora da proseguire.

Così come la chiamata a vivere la disponibilità ad un rinnovato ascolto del Vangelo e al dialogo con le donne e gli uomini del nostro tempo nella linea del servizio e della povertà. Il Vaticano II è stato un passaggio di maturazione di responsabilità pastorale e di attenzione alla storia e alla vita. La recezione di tale evento significa lasciare spazio allo spirito del Concilio, alle aperture indicate e soprattutto interrogarsi e agire in fedeltà al Vangelo di fronte alle grandi questioni poste oggi dalla globalizzazione, dagli spostamenti dei popoli e dal dialogo interreligioso.

fr. Alessandro Cortesi, O.P.

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...