DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

donazion2

 

E noi cosa scegliamo tra la vita e la morte?

Dt 30, 15-20; Sal 1; Lc 9, 22-25

Il pesce respira con le branchie, nell’acqua. Se salta sulla riva, muore. È la sua natura! Ha tutti i laghi, gli oceani, i fiumi del mondo per scorrazzare dove e come vuole, ma la terraferma, gli è fatale. Anche noi abbiamo il nostro oceano di libertà, e anche noi abbiamo una terraferma che ci porta alla morte. I comandamenti che Dio ci ha dato tramite Mosè ci dicono come restare in quest’oceano di vita. È la nostra natura! Vivere nei comandamenti del Signore non è obbedire ad un arbitrario tiranno che ci chiede di fare quello che non vogliamo, ma significa vivere secondo la nostra vera natura, come il Signore l’ha creata.

Nel Vangelo di oggi, Gesù ci dice ancora di più: la pienezza della vita, la vita in sovrabbondanza che è venuto a portarci, la riceviamo quando smettiamo di cercare di conservare la nostra piccola vita fatta di certezze umane, di attaccamenti alle cose materiali, di ricerca di una chimerica felicità terrena. La buona notizia è che, se continuiamo ad aggrapparci a queste piccole cose, perderemo anche quelle, affinché possiamo scoprire qual è la vera Vita.

In questa Quaresima, tutti insieme, abbandoniamo la nostra piccola vita e lasciamoci portare nella pienezza della Vita, che è il Cristo! Facciamolo insieme, per noi, i nostri fratelli e per il mondo, che ha un grande bisogno della nostra testimonianza!
 

fr. Riccardo Lufrani
Convento Saint-Etienne, Gerusalemme

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...