DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

Un domenicano...

Un domenicano tra i gesuiti

Dal 2010 al 2012, dopo aver studiato l'arabo nel convento dei domenicani al Cairo, ho vissuto a Beirut per laurearmi in filosofia araba, in arabo alla Univeristà Saint Joseph. Dato che non c'è più un convento domenicano in Libano e poiché le lezioni venivano impartite in un'università gesuita, ho vissuto nella comunità di Sant'Ignazio, la comunità di formazione dei gesuiti del Medio Oriente.

Ci sono molte barzellette tra gesuiti e domenicani, e se alcune parlano di questi ordini e delle loro peculiarità, io ho un'esperienza che pochi possono vantare: ho vissuto come domenicano tra i gesuiti. La principale differenza tra noi è il rapporto con l'autorità: i domenicani, nei Capitoli, discutono, cercano l'unanimità, e una volta presa la decisione si attengono ad essa. Il superiore gesuita consulta i suoi compagni, prende la decisione che viene poi applicata da tutti. In altre parole, la regolazione della vita religiosa tra i domenicani è fatta dalla vita comune, tra i gesuiti dai legami con il superiore.

Appena arrivato dai gesuiti sono rimasto sorpreso dal fatto di essere invitato a tutti gli incontri della comunità, poi ho capito che non sono un organo decisionale e quindi il fatto che un domenicano vi partecipi non ha conseguenze. Per molto tempo ricorderò la visita del Superiore Generale dei Gesuiti in Libano, è stata programmata una giornata di incontro con tutti i gesuiti presenti nel Paese.

adrien de fouchier   fr. Adrien de Fouchier, O.P.Pensando a una visita del Maestro dell'Ordine ad un convento, ho saggiamente aspettato nella mia stanza che il giorno passasse, quale fu la mia sorpresa quando un gesuita venne a vedermi alla prima pausa: "cosa stai facendo? Ti stiamo aspettando!" Rispondo che non sono un gesuita e che mi sembra che questo tipo di incontro sia riservato a loro. "Non siamo una setta e tu fai parte della comunità, vieni! ".

Questi due modi riflettono la ricchezza e l'originalità delle famiglie religiose, mostrano che non c’è un solo modo di seguire il Cristo; tra i domenicani ed i gesuiti questa diversa relazione con l'autorità (e quindi con l'obbedienza) è particolarmente manifesta nella vita comune. Ciò che più mi resta della mia esperienza tra i gesuiti è la seguente considerazione: non mi sono mai sentito un domenicano come tra i gesuiti!

fr. Adrien de Fouchier, O.P.
Provincia di Francia - Convento S. Maria sopra Minerva, Roma

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...