DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

FRATERN. SACERD.: 16/12, Roma

fraternite-sacerdotali-domenicane

FRATERNITA SACERDOTALE DOMENICANA

ANNO 2019-2020

- Lunedi 16 dicembre2019 -
Incontro di fraternita
Ore 10,00: concelebrazione eucaristica
Ore 11,00: incontro di formazione
Ore 12,50: ora media
Ore 13,00: pranzo con la comunità dei frati di S. Maria sopra Minerva
(per chi desidera rimanere, previo avviso) 

Info e contatti
 fr. Antonio Cocolicchio, O.P.
Promotore Provinciale delle Fraternite sacerdotali di S. Domenico
Cell. 339 3832922 e-mail: c.coc@tiscali.it 

 

Intervista a fr. Bruno Cadorè, ex-Maestro dell'Ordine dei predicatori
sulle fraternite sacerdotali domenicane

ARTE: 24-25/10, Firenze

Stacchi, strappi e nuovi ritrovamenti
Conservazione e fruizione delle pitture parietali

Giornate studio presso il Salone Multimediale, piazza della Stazione 4/a. – Firenze

domenicosmn

Organizzato da: Opera per Santa Maria Novella, in collaborazione con OPD e ICVBC-CNR.
Con la collaborazione della Biblioteca Domenicana S.M.N. Iacopo Passavanti 

I complessi problemi conservativi che interessano frequentemente le pitture murali staccate o strappate dai loro supporti originali hanno stimolato una riflessione sul rapporto tra arte e scienza, attraverso la rilettura della storia conservativa di tali documenti pittorici.
La ricostruzione delle tecniche di restauro, maturate in determinati ambiti culturali e scientifici, porta oggi a una conoscenza critica dei problemi conservativi e a un’applicazione sistematica delle analisi tecniche e degli approfondimenti scientifici necessari per il recupero dei dipinti.
Le due giornate studio, attraverso la presentazione di esperienze, la condivisione di dati storici, tecnici, scientifici e il dibattito sul caso di studio di Santa Maria Novella, intendono promuovere un proficuo confronto per una rilettura storico-critica della tutela di queste opere d’arte e per una valutazione condivisa su nuove strategie di conservazione e di valorizzazione delle pitture parietali.
Il programma, attraverso la presentazione di alcuni casi studio,  è stato articolato per stimolare il dibattito e offrire elementi di riflessione che potranno essere ripresi e discussi durante il momento di confronto sui dipinti murali di Santa Maria Novella, previsto durante la tavola rotonda.

Programma*

Giovedì 24 ottobre

9.30 Saluti istituzionali:

P. Aldo Tarquini OP, Opera per Santa Maria Novella, Provincia Romana di S.Caterina da Siena
P. Luciano Cinelli OP, Biblioteca domenicana di Santa Maria Novella Jacopo Passavanti
FEC
Andrea Pessina, Soprintendenza BAP per Firenze, Pistoia e Prato
Costanza Miliani, Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale – Consiglio Nazionale delle Ricerche
Marco Ciatti, Opificio della Pietre Dure, Firenze
Giorgio Caselli, Comune di Firenze, Belle Arti e Fabbrica di Palazzo Vecchio

I sessione: I domenicani e la pittura murale

Presiede: p. Luciano Cinelli OP
Biblioteca Domenicana di Santa Maria Novella Jacopo Passavanti, Direttore della rivista «Memorie Domenicane»

10.00 Gli affreschi di Santa Maria Novella
Joanna CannonThe Courtauld Institute of Art, London

10.30  Il patrimonio dei dipinti murali di proprietà del Comune
Silvia Colucci e Sara Ragazzini, Comune di Firenze

11.00 Pausa caffè

11.30 Contesti lacerati e dispersi: per una ricostruzione della decorazione trecentesca di San Domenico a Pistoia
Giacomo Guazzini, Kunsthistorisches Institut, Firenze

12.00 La Genesi del Chiostro verde tra stacchi, strappi e vicende conservative
Katharine Stahlbuhk, Bibliotheca Hertziana, Roma

12.30 Discussione

13.00  Pausa pranzo

II sessione: Affreschi ritrovati a Santa Maria Novella

Presiede: Giorgio Bonsanti
Già ordinario di Restauro alle Università di Torino e Firenze, Presidente della Commissione Interministeriale MIBAC-MIUR sull’insegnamento del restauro

14.30 Gli affreschi staccati dal terzo altare della navata orientale
Serena Pini, Comune di Firenze, Marilena Tamassia, Museo di San Marco, Firenze – Polo Museale della Toscana

15.00 I lavori di restauro e ricollocamento affreschi
tra il 2018 ed il 2019
Maria Pia Zaccheddu, Soprintendenza BAP per Firenze, Pistoia e Prato

15.15 Un’immagine per la canonizzazione di san Tommaso d’Aquino: agli albori di una nuova iconografia
Gaia Ravalli, Scuola Normale Superiore

15.45 Sul restauro del san Tommaso in cattedrae sulla ricollocazione del San Benedetto di Nardo di Cione
Simone Vettori, Iconos restauri s.n.c.

16.15 Il restauro della Resurrezione di Cristo e i Santi Cosma e Damiano, Giovanni Battista e Andrea, di Giorgio Vasari
Anna Bisceglia, Soprintendenza BAP per Firenze, Pistoia e Prato,
Claudia Reichold, PINXIT Conservazione e Restauro Beni Culturali

17.15 Discussione

18.00 Visita guidata in Basilica con presentazione degli ultimi restauri: la Resurrezione di Cristo di Giorgio Vasari (Anna Bisceglia e Claudia Reichold); San Tommaso in Cattedra del Maestro della Santa Cecilia e ricollocamento del San Benedetto di Nardo di Cione (Maria Pia ZacchedduGaia Ravalli e Simone Vettori)

Venerdì 25 ottobre

III sessione: Il ricollocamento degli affreschi staccati. Alcuni casi

Presiede: Lorenzo Appolonia
Direttore Laboratori Scientifici Centro Conservazione e Restauro della Venaria Reale, Presidente IG-IIC, Regione Autonoma Valle d’Aosta

9.00 La ricollocazione degli affreschi staccati. Problemi teorici e pratici
Giorgio Bonsanti, già ordinario di Restauro alle Università di Torino e Firenze, Presidente della Commissione Interministeriale MIBAC-MIUR sull’insegnamento del restauro.

9.30  Ricollocamento della Crocifissione del Chiostro Verde
Alberto Felici, Opificio delle Pietre Dure

10.00  Il ricollocamento dei dipinti del Camposanto di Pisa
Carlo Giantomassi, Opera della Primaziale Pisana

10.30  Le pitture murali della tomba di Henib al Museo Egizio di Torino: un progetto di recupero e valorizzazione
Beppe Moiso, Museo Egizio di Torino,
Michela Cardinali, Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”

11.00 Pausa caffè

11.30 Intervento in fase di conferma

12.00  Il ruolo della “scuola bergamasca” nella “stagione degli strappi”: casi di intervento conservativo e note storiche
Antonio Zaccaria, Restauro Beni Culturali, Bergamo

12.30 Discussione

13.00 Pausa pranzo

IV sessione: Il ricollocamento degli affreschi staccati: tra strategie operative e fruizione

Presiede: Gaia Ravalli,
Scuola Normale Superiore

14.30 Proposta per un approccio interdisciplinare per il monitoraggio dei dipinti murali strappati
Cristiano Riminesi, Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale – Consiglio Nazionale delle Ricerche

15.00  La fruizione e la valorizzazione: strategie digitali. Conoscere, rappresentare, raccontare un bene culturale
Giovanni Pescarmona, Università degli Studi di Firenze

16.00 Tavola rotonda in Basilica con presentazione dei lavori in corso: “Il ricollocamento dei dipinti nella navata orientale di SMN

*Il programma è sensibile ad ulteriori modifiche

Francesco Sgambelluri (Arch. consulente Opera per Santa Maria Novella), Alberto Felici (OPD), Andrea De Marchi (Università degli Studi di Firenze)

PARTECIPAZIONE GRATUITA, previa iscrizione, fino ad esaurimento posti: http://www.igiic.org/?page_id=2098

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
IGIIC Gruppo Italiano dell’IIC
Daniela Rullo info@igiic.org, daniela.rullo@igiic.org

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...