DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

Essere domenicani, in tempi difficili, insieme al Rosario

"Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare". Questo proverbio arcinoto potrebbe essere facilmente applicato anche alla vita della Chiesa. È infatti nei periodi più difficili della storia dell'umanità che Dio ha inviato grandi santi per la conversione del mondo e il rinnovamento della Chiesa. Pensiamo all'antichità (S. Benedetto), al medioevo (S. Domenico, S. Caterina da Siena), all'età moderna (S. Carlo Borromeo, S. Pio V), alla storia a noi vicina (S. Bernardette Soubirous, S. Giovanni Paolo II): in ogni epoca il Signore, che ha cura di ogni uomo e di ogni popolo, ha donato e dona nuove energie e forze all'umanità per mezzo della sua Chiesa.

È proprio nei periodi più duri che il Signore si mostra chiaramente a noi come Salvatore: lo fece con Israele, quando lo liberò con braccio potente dall'Egitto (vd. il libro dell'Esodo), e lo fa in ogni tempo chiamando alla missione uomini e donne di ogni popolo e cultura. Ieri come oggi, quindi, Dio vuole aiutare ciascuno di noi ad andare in paradiso per godere in eterno della sua gioia e del suo amore. Come lo fa? In molti, moltissimi modi. Anzitutto, però, credo che lo faccia invitando alcuni dei suoi figli a mettersi al completo servizio della causa del Vangelo per mezzo della consacrazione religiosa.

Leggi tutto...

Le fraternite...

Le fraternite sacerdotali di san Domenico: una riforma del clero ancora in atto

La novità rivoluzionaria, introdotta dal Concilio Lateranense IV del 1215, fu la pastorale sacramentale.

Leggi tutto...

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...