DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

donazion2

Il mio sì a Cristo per Maria

La misericordia in se stessa,in quanto perfezione del Dio infinito, è anch’essa infinita. Altrettanto infinita e inesauribile, è la sollecitudine del padre nel ricevere il figliol prodigo che ritorna alla sua casa
(S. Giovanni Paolo II)

Sono una ragazza sarda di 32 anni, diplomata e all’università ho seguito la mia passione per i cavalli facendo endurance (sport equestre) e scienze equine. Ero una ragazza ribelle che non ascoltava nessuno fino alla caduta da cavallo all’età di 24 anni. Ho rischiato di rimanere paralizzata e peggio morire perché sono caduta di schiena sbattendo tutto e il cap che si usa per andare a cavallo si è girato sbattendo contro il collo. Ricordo ancora il terrore per la caduta e per l’inutile tentativo di alzarmi da sola.

Leggi tutto...

Uno spazio allargato fino ai confini della terra

Non conoscevo i domenicani e non avevo intenzione “farmi” monaca. I miei progetti erano altri: trovare un lavoro dopo aver ultimato gli studi che avevo scelto e che mi appassionavano, costruirmi una famiglia. Un grande desiderio di amare ed essere amata, trovando ciò che desse senso profondo e vero alla mia vita. Tutto questo si è realizzato, ma in maniera inaspettata! Tutto è nato da un incontro che era stato preparato per me da tempo: durante un’adorazione notturna il Dio che pensavo lontano, “nei cieli”, distante dalla mia vita, mi si è presentato come il Dio vicino, che voleva intessere un dialogo personale con me, che era interessato alla mia storia; un Dio che voleva prendersi cura di me, che mi amava e che mi conosceva fino in fondo (cfr. salmo 139).

Leggi tutto...

Monaca contemplativa...? Come mai?

Vi racconto in breve la mia vocazione 
“Vi ho separati dagli altri popoli 
perché siate miei” (Lv 20, 26b)

Sono Maria Pia Perez, vari anni fa mi sono trasferita dalla Sicilia, Termini Imerese (PA), a Roma per completare i miei studi presso l’Accademia di Belle Arti per poi lavorare e crescere professionalmente. Il lavoro come decoratrice mi assorbiva completamente, mi piaceva tanto ed era quasi l’unico mio interesse. Ma ad un certo punto un’inquietudine, non ero completamente soddisfatta, mi mancava qualcosa e nacque in me il desiderio di conoscere concretamente Dio nella vita quotidiana. Entrai nel Cammino Neocatecumenale che mi aiutò attraverso la Sacra Scrittura a rendermi conto di quanto Dio mi amava e ci ama tutti, e vuole farci partecipe della vita e della felicità che circola in seno alla Trinità. Scoprii il grande tesoro che noi abbiamo dentro e che invece erroneamente cerchiamo fuori, nelle amicizie, nel lavoro, nel successo ecc… Capii pian piano che Dio vuole solo il mio bene, e non chiede una cosa che non sia per la mia gioia, e così pronunciai il mio primo, piccolo e timido “”.

Leggi tutto...

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...