DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

donazion2

 

Un nuovo sacerdote nelle Fraternite Sacerdotali

Con gioia ti accogliamo nella nostra famiglia e siamo lieti di condividere anche con te questa passione che il Santo Padre Domenico ci trasmette”. Così si è concluso il discorso di benvenuto che fr. Aldo Tarquini, Priore Provinciale della Provincia Romana di S. Caterina da Siena, ha tenuto nell'accogliere don Ennio Grossi, sacerdote della Diocesi di Avezzano, nelle fraternite sacerdotali.

 Il rito si è tenuto nella festa del beato Giovanni Dominici, 10 giugno 2015, durante la celebrazione dei vespri insieme ai frati del Convento di S. Maria sopra Minerva in Roma. Riconoscendo l'importanza delle fraternite domenicane nella vita e nel ministero di un sacerdote diocesano, il Provinciale ha sottolineato il dono della spiritualità domenicana come un qualcosa che rafforza l'impegno preso durante l'ordinazione sacerdotale, quello cioè di conformarsi sempre più all'immagine di Cristo e di edificare la sua Chiesa.

Così, in aggiunta alla grazia del sacramento dell'Ordine, al sacerdote è donato un sostegno come ad un partecipante della grazia e della missione dell'Ordine domenicano. Parlando a don Ennio, fr. Tarquini ha aggiunto: "Questa adesione alla Famiglia domenicana ti richiede di conformare la tua vita allo spirito di S. Domenico e a tendere ad una maggiore perfezione della vita apostolica con quelli che sono gli strumenti caratteristici della famiglia domenicana: l’assidua contemplazione, unita allo studio instancabile e all’orazione fervente, la povertà volontaria, e una sollecitudine costante per la salvezza delle anime. Nell’esercizio del tuo apostolato avrai come esempio, oltre agli apostoli, il santo Padre Domenico, sacerdote santissimo di Dio che, come dicono le cronache, per il suo zelo di salvare le anime, dedicava il giorno al prossimo e la notte a Dio e parlava o con Dio o di Dio".

Nato il 24 febbraio 1982, don Ennio Grossi ha intrapreso la formazione al sacerdozio nel Pontificio Seminario Maggiore di Roma, città questa dove ha anche completato i suoi studi filosofici e teologici presso la Pontificia Università Gregoriana. È stato ordinato sacerdote il 19 maggio 2007 ed è attualmente parroco Cappelle dei Marsi (AQ). Lavora inoltre come cancelliere della diocesi ove si occupa allo stesso tempo dell'archivio storico. Ha recentemente pubblicato un'opera in tre volumi su un santo domenicano ben conosciuto, intitolata "La storia e il culto di S. Vincenzo Ferrer". Il rito di ammissione si poi è concluso con una solenne processione durante il canto degli inni alla Beata Vergine Maria e a San Domenico. Con il vestire lo scapolare dell'Ordine, don Ennio, che nell'Ordine ha preso il nome "Luigi Maria", inizia un anno di formazione nel noviziato sotto la guida di fr. Antonio Cocolicchio OP, promotore provinciale delle fraternite sacerdotali.

Traduzione a cura di fr. Fabrizio P.M. Cambi, O.P.

Clicca qui per vedere il video dell'ammissione al Noviziato di don Ennio Grossi

don-ennio-2

don-ennio-3

Link all'articolo originalewww.op.org

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...