DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

La Trinità di Masaccio, espressione della vicinanza di Dio

Una delle cose che più colpisce colui che, entrando in Santa Maria Novella a Firenze, si avvicina alla Trinità di Masaccio, è una frase, una sorta di memento mori sopra quello scheletro così anatomicamente perfetto che si trova ai piedi della Trinità, la frase recita così: «IO FU[I] G[I]A QUEL CHE VOI S[I]ETE E QUEL CH[‘]I[O] SON VOI ANCO SARETE». Ma cosa ci dice veramente questa frase, è semplicemente la classica espressione “Ricordati che devi morire?” un rimando a quel destino di morte al quale tutta l’umanità è chiamata? O nasconde qualcosa di più profondo, un qualcosa che non si riesce a comprendere all’istante?

Leggi tutto...

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...