DOMENICANI

Provincia Romana di S. Caterina da Siena

NEWSLETTER
Ricevi sulla tua email gli ultimi articoli del nostro sito e tutte le iniziative della nostra Provincia


*) Iscrivendomi alla Newsletter dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.LGS. n. 196/2003

O Dio, che sei amato

briciole2

O Dio, che sei amato da ogni essere che può amare, ne sia esso cosciente o no;

o Dio, che abbandonare è andare in rovina, a cui tendere è amare, che vedere è possedere; o Dio, al quale ci stimola la fede, ci innalza la speranza, ci unisce la carità: ormai io te solo amo, te solo seguo, te solo cerco e sono disposto ad essere soggetto a te soltanto, poiché tu solo con giustizia eserciti il dominio e io desidero essere di tuo diritto. Comanda e ordina ciò che vuoi, ti prego, ma guarisci e apri le mie orecchie affinché possa udire la tua voce. Guarisci e apri i miei occhi affinché possa vedere i tuoi cenni. Allontana da me i movimenti irragionevoli affinché possa riconoscerti. Dimmi da che parte devo guardare affinché ti veda, e spero di poter eseguire tutto ciò che mi comanderai. Riammetti, ti prego, il tuo schiavo fuggito, o Signore e Padre clementissimo.

S. Agostino

Un versetto importante sull’amore di Dio si trova in Romani 5,8. Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi perché, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. In questo versetto e in Giovanni 3,16, non troviamo alcuna condizione sull’amore di Dio per noi.. Dio vuole che noi sappiamo che il suo amore è incondizionato, ed è per questo che egli ha mandato suo figlio Gesù Cristo a morire per noi mentre eravamo ancora peccatori. Non abbiamo dovuto ripulirci da soli, e non abbiamo dovuto fare promesse a Dio prima di poter sperimentare il suo amore. Il suo amore per noi è sempre esistito, ed in base a ciò egli ha dato tutto e si è sacrificato molto tempo prima che noi fossimo consapevoli del nostro bisogno del suo amore. Dio è amore ed il suo amore è molto diverso dall’amore umano. L’amore di Dio è incondizionato, e non si basa sui sentimenti o sulle emozioni. Egli non ci ama perché’ siamo amabili, ne’ perché’ noi lo facciamo sentire bene. Egli ci ama perché’ è amore. Egli ci ha creato per avere un rapporto di amore con lui ed ha sacrificato suo figlio (che è morto volenterosamente per noi) per riparare il rapporto con noi.

 

(rubrica a cura di fr. Vincenzo Caprara, O.P.)

NB: Questa pubblicazione non è a scopo di lucro. Pertanto se qualcuno trovasse qualunque improprietà di pubblicazione o riproduzione nel presente sito è pregato di comunicarlo all'amministratore con un messaggio scritto alla pagina Facebook "www.facebook.com/fratidomenicani". Grazie della vostra collaborazione e segnalazione.

Ed iniziò a mandarli a due a due per portare
e predicare al mondo la Parola di Dio
Scopri di più ...

Frati, Monache e Laici Domenicani...
parliamo con Dio e di Dio nel XXI secolo
Scopri di più ...

E se Dio ti avesse scelto? E se ti stesse chiamando ad essere un frate domenicano?
Scopri di più ...